La scelta di un cane è un impegno e una gioia.

Il cane , è un essere vivente con le sue specifiche esigenze, che variano a seconda della sua mole, età, carattere

La scelta nel momento dell’adozione

Quando decidi di adottare un cane, decidi di accettare nella tua vita un altro essere vivente, che possa condividerla per quanto compete il suo ruolo. Vai incontro ad una impegnativa e meravigliosa esperienza ricca di emozioni, vivendo una relazione con essere istintivo e pertanto senza menzogna e meschinità, un essere puro. Questo deve farti riflettere nella sua scelta, che sia un cucciolo o un adulto e se la parola che ci viene in mente è sacrificio e non serio impegno è meglio che lasciamo perdere. Se pensi che vivere con un cane sia un’esperienza adatta a te, rifletti sul tuo stile di vita. Ecco alcune domande che potrebbero essere interessanti : dove vivo? Con chi vivo? Ci sono bambini o spesso vengono a trovarmi persone che ne hanno? Quanto mi impegna il mio lavoro? sono un tipo dinamico o sedentario? Se vado in vacanza posso portarlo con me? Ho una persona di fiducia a cui affidarlo? Queste sono le domande che ti aiutano a comprendere quanto tempo e spazio abbiamo a disposizione per il nostro amico e quanto spazio da dedicargli.

Il futuro del nostro amico a quattro zampe

Cane

Ora pensiamo a porci degli interrogativi in merito al nostro futuro amico a quattro zampe, per esempio meglio maschio o femmina? Meglio un cucciolo o un adulto? Un cane da guardia, da difesa, da compagnia…? Un cane di razza o un meticcio? Se un cane di razza, mi riferisco all’amico, al negoziante, all’allevatore? Ho pensato ad un veterinario e ad un professionista a cui affidarmi per la scelta e per le successive attenzioni? Di cosa ha bisogno appena arrivato a casa? La scelta del cane è strettamente personale, ed è legata soprattutto a questioni di tempo e spazio, salvo che non vi siano esigenze specifiche, tieni presente che in genere i maschi hanno dimensioni maggiori rispetto alle femmine, sono più dominanti, tendono a scappare per andare dalle femmine e se stiamo in appartamento ci vorrà più tempo a fargli fare il suo giro in attesa che espleti le sue necessità fisiologiche perché vorrà marcare il più possibile il territorio. Le femmine hanno misure più ridotte, sono più docili, sono altrettanto determinate nella guardia e nella difesa, in genere sono meno irruente dei maschi, ma vanno in calore ogni sei mesi e bisogna fare attenzione alle gravidanze indesiderate, e alle perdite di sangue, a cui si può ovviare se necessario con i pannolini igienici che si trovano in commercio.

Adozione al canile o acquisto di un cane di razza?

Le razze riconosciute dall’E.NC.I. e dalla F.C.I. sono circa 400, quindi vi è una vasta scelta, ma se non hai un’idea precisa o non vuoi investire del denaro nell’adozione di un cucciolo, possiamo adottare un bel meticcio al canile o da qualche amico o conoscente. Se decidiamo di adottare un cucciolo di una razza in particolare, è bene informarsi sulle caratteristiche specifiche della razza, esigenze di tempo, spazio, cure del pelo.

Se decidiamo di adottare un cane dal canile, o da un’associazione che si occupa di adozioni, ti consiglio di farti descrivere le sue caratteristiche, da chi lo ha accudito fino a quel momento, anche se poco si può sapere del suo passato.

Una volta presa la tua decisione che consiglio dettata da una seria ponderazione sui pro e contro, senza farsi trasportare dalle mode, è meglio attendere con calma ed aspettare di incontrare il tuo cane o forse lui troverà te, basterà uno sguardo perché quell’essere vivente ti affiderà la sua vita.

Scegliere un cane e decidere di prenderlo con noi è un impegno, una gioia, uno stile di vita e se ci pensi bene, farai una grande esperienza ricca di emozioni, che il nostro amico a quattro zampe, con la sua dedizione ed il suo amore incondizionato saprà darti.

 

Scopri gli altri articoli della Rubrica “Dalla Sardegna con Fido”